Carloforte in one touch - sanpe

A Spasso per l'Isola di San Pietro, Città di Carloforte e dintorni.
"Perchè con la guida è tutta un'altra Storia!"
A spasso per l'Isola
Vai ai contenuti

Carloforte in one touch

Percorsi tematici
Carloforte in one touch
(Carloforte in un tocco)   
 
E' l'itinerario che più di tutti aiuta il visitatore a scoprire nel tempo minimo di almeno un ora, quanto di più bello e interessante sia  possibile vedere con l'ausilio  della vostra Guida Natalia.

E' il più indicato per coloro che provenendo da altre zone della Sardegna hanno solo qualche ora da dedicare alla visita del Paese, unendo la visita all'acquisto di ricordini e a un buon pranzetto… costretti poi a ripartire per raggiungere altri luoghi della magica Sardegna.

Il nostro Giro si effettua percorrendo a piedi caruggi e scalinate che ci consentono di carpire gli angoli più caratteristici della Carloforte antica!
Monumento a Carlo Emanuele III - ad opera dello scultore Mantero.
Corso Tagliafico - dedicato ad uno dei Maggiorenti.
A Gexa d'u Prevìn -  Risalente al XIX sec, custodisce  il simulacro della Madonna Dello Schiavo.
Chiesa Parrocchiale S.Carlo - edificata nel 1773, unico polo dei fedeli carlofortini fino al 1967.
Palazzo Municipale - nel quale sono custoditi atti e documenti  della nostra storia, epigrafi tra
le quali quelle che ricordano i gemellaggi con Nueva Tabarba e Tabarca.
Arco Solferino - simboleggiante l'architettura ligure au Pàize.
Via Duca S. Pietro - Dedicata al feudatario che prese in concessione l'Isola di S. Pietro  per impiantarvi la colonia ligure proveniente da Tabarca.
Il Castello o Forte Carlo Emanuele III - trasformato poi in prigione mandamentale. (Oggi Museo Civico).
Fortino S. Cristina - uno dei tanti fortini costruiti nel secolo XIX intercalati nella maestosa cinta muraria a  protezione della Città di Carloforte.
Vista Panoramica della parte sud del Paese - dove si possono ammirare:
  • Il Palazzo Cavallera - testimonianza del primo movimento operaio sorto nell' Isola
  • Il Monumento ai caduti: datato 1932, trasferito nel 1960 nell'attuale Piazza Pegli.
  • La torre S.Vittorio (ex Osservatorio astronomico) oggi museo multimediale.
  • Le saline attualmente dismesse dove stanziano i fenicotteri Rosa e non solo.
Porta Leone - porta per mezzo della quale si accedeva al paese dalla parte alta.
Vista panoramica della parte Nord del Paese - dove si possono ammirare:
  • La costa Sulcitana, Masua e Pan di Zucchero
  • L'isola Piana e l'isolotto dei Ratti
  • Fortino S. Teresa in onore alla regina della Casa Savoia
  • Lungomare: i cui colori richiamano l'architettura ligure;
da ammirare gli schen de galaje così particolari e distinti l'uno dall'altro.

A Spasso per l'Isola di Natalia LAPICCA - guida turistica e tour Leader Regione Sardegna - Autorizzazione RAS n°666 - P.IVA: 03797890922 ©2008-2022 MASTER Salvatore Pintus. All Rights Reserved.

Natalia Lapicca - guida turistica RAS n°666 - ©copyright 2022. All rights reserved
Torna ai contenuti